La moneta di Akragas.pdf

La moneta di Akragas PDF

Andrea Camilleri

Una moneta che passa di mano in mano. Un oggetto misterioso che sembra uscito da una storia alla Indiana Jones. Andrea Camilleri ritorna al suo genere più classico con un grande romanzo storico, “La moneta di Akragas”: un affresco che ha gli ingredienti dell’avventura e dell’excursus nella grande storia. Tutto inizia con una moneta ritrovata intorno al 406 a.C. quando l’antica città di Agrigento (Akragas) viene presa dai Cartaginesi. Kalebas, mercenario ai servigi degli spartani, sfugge da un terribile eccidio portando con sé un sacchetto di monete d’oro, ricavo di tanti mesi di lavoro. Le monete sono strane e portano delle strane effigie sui lati. Kalebas muore morso da una vipera, ma prima di esalare l’ultimo respiro sparge le monete scagliandole lontane da sé. Questo è solo l’incipit di mille squarci temporali in cui Camilleri ci conduce, anche se lo scorcio è sempre quello della sua amata Sicilia. Ci ritroviamo infatti nel 1908, all’alba del nuovo giorno dopo il devastante terremoto di Messina. Altra città della Sicilia e altra epoca, ma ugualmente morte e distruzione attendono il lettore. Tra le rovine della città distrutta ricompaiono però misteriosamente le monete di Kalebas e dopo mille viaggi, arrivano tra le mani dello zar che coltiva la passione della numismatica. In un’altra parte dell’isola, solo un anno dopo, uno zappatore scavando la terra si trova tra le mani un’altra moneta. Il povero uomo pensa di aver trovato una fortuna, ma è solo l’inizio di una serie di sfortunati eventi. La moneta sembra vivere di vita propria, impossessata da un’anima che sfugge al destino che i suoi possessori vogliono attribuirle. Gli oggetti del libro scritto dall’autore di Montalbano, sfuggono, si nascondono, modificano la realtà e le monete faranno del bene se chi le trova è di animo buono, contrariamente possono diventare strumento di malvagità in mano a uomini cattivi. Ciò che è materiale, sembra dirci Camilleri, è effimero, dipende da come lo usiamo e comunque non possiamo portarlo con noi nell’aldilà quindi è meglio essere ricchi di buoni sentimenti piuttosto che di tante monete. Tragicità e fuga dal potere, generosità e esilaranti scene a cui ci ha abituati l’autore siciliano fanno di “La moneta di Akragas” soprattutto una fiaba dai toni gialli.

Sicilia e la moneta dedicata ai mezzi di scambio premonetari17, integrata poi ulteriormente da un ... no scelti dalle città di Selinunte, Akragas, Gela e Siracusa.

1.11 MB Dimensione del file
8857207412 ISBN
Gratis PREZZO
La moneta di Akragas.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nettunofirenze.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Un ripostiglio di monete greche ritrovato a Selinunte agevola la ricostruzione della ... della moneta; comparsa della foglia di selinos sul rovescio dentro il quadrato ... simili all'apio compaiono su alcune monete secondarie di Akragas e Katane. Tetradracma del tipo 'Eselsohr', imitazione di quello di Filippo II, II-I.. ... Akragas. Didracma, 510-472 a.C. D/ AKRA. Aquila con le ali chiuse stante a sinistra.

avatar
Mattio Mazio

“La moneta di Akragas” è l’ultimo giallo a tema storico di Andrea Camilleri, in libreria dal 18 gennaio (editore Skira, 15 euro), che ha per scenario la vecchia città di Agrigento dei primi del ‘900 e per oggetto la storia di una moneta d’oro, coniata, in pochissimi esemplari, ad Akragas, intorno al 400 a.C. durante l’assedio cartaginese.

avatar
Noels Schulzzi

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questo sito non ... Sicilia, Akragas (240-212 a.C.): bronzo (Buceti#221) , gr.1,91... (Cod. ... Sicilia, Akragas (470-425 a.C.): litra (BMC#50-51, SNG.COP# 50 ...

avatar
Jason Statham

Agrigento, primi del '900. Un medico condotto appassionato di numismatica. Il ritrovamento e la sparizione di una rarissima moneta greca. Un delitto

avatar
Jessica Kolhmann

406 a.C. Dopo un lungo assedio Akragas si arrende ai Cartaginesi. La città viene distrutta. 1909. La scoperta in un campo di una piccola moneta d'oro, unica al mondo, preziosissima.