Tecnologia e occupazione. Verso la fine del lavoro.pdf

Tecnologia e occupazione. Verso la fine del lavoro PDF

Alberto Toninello

Loccupazione e, più in particolare, il lavoro è sempre stato un argomento centrale degli studi di sociologia. Lautore dellopera, con una ricerca sulla storia del lavoro, ne mette in luce le relazioni con la evoluzione dei mezzi di produzione accelerata dalla rivoluzione industriale, con la razionalizzazione delle prestazioni lavorative dello scientific management di F. W. Taylor e successivamente del Toyota production system e con lintroduzione sempre crescente della tecnologia che ha messo in crisi i tradizionali rapporti tra sviluppo economico e occupazione. Le macchine non sono più strumentali al lavoro umano ma sono dotate di intelligenza artificiale che consente, attraverso lautomazione dei processi produttivi, lespulsione di un numero sempremaggiore di lavoratori dai luoghi di produzione e dallaccesso al reddito. È proprio su questo fenomeno che si interroga lautore. A suo parere cè da parte della politica una lettura del fenomeno in termini tradizionali come perdita di capacità produttiva legata a fenomeni di crisi.

2.3.2 La velocità di adozione delle tecnologie di automazione . ... del lavoro con le macchine (o, più in generale, il capitale). ... un'occupazione ed a dei salari più bassi nel breve periodo, senza generare sufficienti benefici nel lungo. ... È interessante notare come, fatta eccezione il Marxismo, verso la fine del XIX secolo, il.

8.57 MB Dimensione del file
8854613398 ISBN
Gratis PREZZO
Tecnologia e occupazione. Verso la fine del lavoro.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nettunofirenze.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

26 nov 2015 ... La forza dirompente della globalizzazione e della tecnologia ... riallocazione verso settori non esposti, la perdita netta complessiva di posti lavoro per l' economia ... molto discusso nell'analisi economica, almeno fin dai tempi della ... aumento della forza lavoro e dell'occupazione nell'intera economia (pari a ... Il 50% dell'incremento della produttività del lavoro nell'UE fra il 1995 e ... così come i modelli commerciali e di gestione della conoscenza al fine di renderli più effi- ... sensibilità sociale verso il tema dell'occupazione, a forme “neo-luddiste” di  ...

avatar
Mattio Mazio

La tecnologia al lavoro: con successiva necessità di ottimizzazione e quindi miglioramento della produttività al fine di mantenere il più importante investire nella riqualificazione e ricollocazione di coloro che si trovano ai margini del mercato del lavoro facendoli convergere verso quelle nuove professioni che le aziende

avatar
Noels Schulzzi

L’innovazione tecnologica non deve spaventare se accompagnata da una politica industriale che incentivi opportune scelte delle imprese, da sussidi alla R&S nei settori emergenti; da politiche pro-concorrenziali che non imbriglino i prezzi; detassazione degli utili reinvestiti …

avatar
Jason Statham

La Tecnofobia, che possiamo definire come paura e avversione a ogni innovazione tecnologica, sta portando ad alzare muri verso ogni innovazione, a profetizzare la fine del lavoro umano perché

avatar
Jessica Kolhmann

tecnologia-occupazione ed essa no n riapparir chàe dopo la fine della Prima Guerr Mondialea pe, r rifiorir durante iel successivo periodo di recession economicae . Le profond difficolte in cuià negl, anni Trentai s dibatti, e l'economia — il cui cicl o «lungo ripartir» solà o dopo la Seconda Il lavoro diventerà ancora di più a cicli e a progetto, maggiormente basato sulla rete e l’interconnettività. Diverrà dunque fondamentale per i lavoratori una formazione continua. A prescindere dal realizzarsi di questo possibile scenario, indubbiamente il lavoro del futuro sarà sempre più condizionato dalla tecnologia.