Etica, religione e stato liberale.pdf

Etica, religione e stato liberale PDF

Benedetto XVI (Joseph Ratzinger), Jürgen Habermas

Il 19 gennaio 2004 la Katholische Akademie in Bayern ha organizzato a Monaco un singolare e straordinario dialogo tra il filosofo Jürgen Habermas e il cardinale Joseph Ratzinger, due tra le più significative figure di intellettuali della scena non solo tedesca, ma internazionale.Il dialogo è stato un evento in sé, per lincontro e la discussione tra due personalità così singolari e così influenti nel mondo intellettuale dei laici e dei credenti, ma assume una rilevanza ancora maggiore se si analizzano attentamente i contenuti dei due interventi. Tra la tentazione secolarista che bolla ogni forma di cultura religiosa come regressione irrazionale e la tentazione integralista che vuole imporre autoritariamente le verità di ununica fede religiosa, Habermas e Ratzinger aprono la prospettiva di una società postsecolare in cui laici e credenti scoprano il dialogo non solo come strumento di necessario compromesso, ma come metodo per il ritrovamento di se stessi. La filosofia ritrovi il gusto della traduzione e la religione il gusto dellintelligenza. (dallIntroduzione di M. Nicoletti)

Etica, religione e Stato liberale (con Joseph Ratzinger), a cura di Michele Nicoletti, premessa di Florian Schüller, Morcelliana, Brescia 2005 ISBN 88-372- 2058-8.

3.66 MB Dimensione del file
8837220588 ISBN
Gratis PREZZO
Etica, religione e stato liberale.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nettunofirenze.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

loro credo religioso e facendo della libertà della coscienza, ossia ... RATZINGER J.-HABERMAS J., Etica, religione e Stato liberale, Morcelliana, Brescia 2004.

avatar
Mattio Mazio

La religione, con ciò, è una sorta di fiume sotterraneo capace di nutrire le escrescenze istituzionali che – una volta ... In un certo senso, lo Stato liberale e la. Secolarizzazione e laicità dello Stato: società e religione. 2.1 Indicazioni ... costituzionalizzato, lo Stato democratico di diritto e liberale può garantire i ... coloro che posseggono una credenza religiosa o seguano una condotta etica che.

avatar
Noels Schulzzi

Seguiti novecenteschi. La teoria dello "Stato etico" fu poi ripresa nel Novecento: essendo in antitesi con la teoria liberale dello Stato di diritto, è stata usata per spiegare il fondamento della concezione dello Stato fascista di Benito Mussolini e dello Stato comunista sviluppatosi nell'Unione Sovietica.In particolare il filosofo neoidealista Giovanni Gentile la riprese e la rielaborò nei

avatar
Jason Statham

La “falsa neutralità” dello stato liberale ha escluso la religione dalla sfera pubblica "Una forma di ‘totalitarismo morbido’ che rende particolarmente vulnerabili alla diffusione del > morcelliana > PELLICANO ROSSO > Etica, religione e Stato liberale Etica, religione e Stato liberale. In Stock. Twitta Condividi Google+ Pinterest Stampa 6,50€ Quantity: Aggiungi al carrello. Scheda tecnica. sottotitolo: II ed. autore: RATZINGER J. - HABERMAS J. editore

avatar
Jessica Kolhmann

etica, religione stato liberale introduzione (michele nicoletti) questo libro riporta gli interventi di due dei significativi intellettuali in ambito Etica, religione e Stato liberale J. Ratzinger - J. Habermas, Etica, religione e Stato liberale - a cura di M. Nicoletti, Morcelliana, Brescia 2008 Viviamo oggi in una società secolarizzata e pluralistica: la separazione fra politica e religione trova la sua migliore espressione nella neutralità dello Stato liberale, resa necessaria da quello che Rawls chiama il «fatto del pluralismo».