Carlo Dossi. La scrittura del margine.pdf

Carlo Dossi. La scrittura del margine PDF

Antonio Saccone

Il volume analizza le principali questioni sollevate dalla produzione di Carlo Dossi: il nesso malattia-umorismo, la destrutturazione del soggetto narrante, la fittissima rete intertestuale intrecciata con gli autori di narrazioni composite (Sterne, Jean Paul ecc.), la rilevanza scenica di alcuni procedimenti compositivi e, in particolare, lidea di margine (nella duplice accezione di decentramento prospettico e di esorbitante proliferazione) che governa la scrittura dossiana e la sua intrinseca frammentarietà. Attraverso il sondaggio di testi-chiave di uno dei più eccentrici scrittori del secondo Ottocento italiano vengono illuminati problemi di estrema significatività storico-culturale.

Le Note azzurre – il lungo diario contenuto in sedici cartelle azzurro oltremare che Carlo Dossi tenne tra il 1870 circa e il 1907 – rappresentano nella storia letteraria italiana un unicum irripetibile. In apparenza zibaldone di osservazioni e commenti di varia natura, esse sono in realtà un’opera perfettamente conchiusa, specchio deformante di un’epoca di eccezionale importanza Carlo Dossi. La scrittura del margine. Antonio Saccone edito da Liguori. Libri-Libro. Disponibile. Aggiungi ai desiderati. 15, 99

3.96 MB Dimensione del file
8820725231 ISBN
Carlo Dossi. La scrittura del margine.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nettunofirenze.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Carlo Dossi La desinenza in A www.liberliber.it . 2 Margine alla «Desinenza in A millèsima volta, che la lingua naque prima della scrittura e l'una e l'altra innanzi la règola? ¿che l'Italia stette benìssimo senza gramàtiche tre sècoli buoni e ci sarebbe potuta Distopia linguistica e isole felici in Carlo Dossi e iovanni Faldella (Dossi 2004, 545) La scrittura dossiana, oltre che per lo sperimentalismo linguistico nella cui orbita rientra anche l’adozione di un diverso sistema di punteggiatura e di accentazione delle parole,7 si caratterizza per

avatar
Mattio Mazio

DOSSI, Alberto Carlo (Carlo Dossi). – Nacque a Zenevredo (Pavia) il 27 marzo 1849, da Giuseppe, ingegnere di nobile famiglia pavese, imparentata con i Beccaria d’Arena, e da Ida [] Carlo Dossi. La scrittura del margine, Napoli 1995; A. Carli, Storia di una salma. Giuseppe Rovani, Carlo Dossi e …

avatar
Noels Schulzzi

1 Carlo Dossi è lo pseudonimo letterario di Alberto Carlo Pisani Dossi (1849-1910). Si intende per immagine qualsiasi segno testuale che si presenti nella mente del lettore sotto forma iconica: immagini mentali, immagini «da leggere», «da vedere», «da dire», per riprendere le espressioni di Philippe Hamon (cfr. P. Hamon, Imageries.Littérature et image au XIX e siècle, Paris, José

avatar
Jason Statham

Carlo Dossi è un libro di Saccone Antonio edito da Liguori a gennaio 1995 - EAN 9788820725235: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online.

avatar
Jessica Kolhmann

Carlo Dossi. La scrittura del margine. La Signora del mare e la vendetta di Manfras. Davide Battistin. Forza salutare luce solare. Collane. 400+ nuovi modelli di gioielleria contemporanea. Ediz. multilingue. Il principe azzurro è un bastardo. Perché quello giusto è sempre quello sbagliato. II libro delle prefazioni di Carlo Dossi Antonio Saccone 1. ?margine?, 5 II progetto ha trovato una recente 'realizzazione' ad opera di Dante Isella che ha riunito sotto quel titolo la varie prefazioni dossiane: cfr. C. Dossi, II libro delle prefa- scrittura, si mira allo specchio del suo recente passato culturale, si