Il rapporto medico paziente e lantropologia culturale.pdf

Il rapporto medico paziente e lantropologia culturale PDF

Roberto Carlo Deri

Lantropologia medica come disciplina si occupa di conoscere, descrivere, comprendere e interpretare le metodiche curative di altre popolazioni, gruppi e sotto-gruppi, definendo i differenti modi di intendere salute e malattia, segno e sintomo. La sua multidisciplinarietà ha creato la medicina narrativa tesa alla costruzione della biografia esistenziale tramite un colloquio, dove il libero fluire emozionale rende possibile penetrare interstizi psichici spesso inaccessibili con le usuali psico-terapie. Il rapporto medico paziente è il fulcro conoscitivo di questo territorio inesplorato.

2010 Il rapporto medico-paziente immigrato. (In)comprensione e pratiche di mediazione linguistica e culturale, «Tendenze Nuove. Materiali di lavoro su sanità e salute», n.s., 1, pp.29-42. 2009 Trauma della memoria per non dimenticare. Aquila, terremoto 2009, «Archivio di Etnografia», n.s., 1-2, pp.147-156 Antropologia socioculturale riunisce i principali assi di antropologia culturale e antropologia sociale.Antropologia culturale è lo studio comparato dei molteplici modi in cui le persone hanno un senso del mondo che li circonda, mentre l'antropologia sociale è lo studio delle relazioni tra individui e gruppi. Antropologia culturale è più legata alla filosofia, la letteratura e le arti

3.17 MB Dimensione del file
8874754531 ISBN
Il rapporto medico paziente e lantropologia culturale.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nettunofirenze.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

IL RAPPORTO MEDICO PAZIENTE E L’ANTROPOLOGIA CULTURALE. Roberto Carlo Deri, Tabula Fati. By Gino Consorti. Pubblicato il 3 Ottobre 2016 . Il rapporto medico paziente è il fulcro conoscitivo di questo territorio inesplorato. ← Previous post. Il rapporto medico paziente e l'antropologia culturale: L'antropologia medica come disciplina si occupa di conoscere, descrivere, comprendere e interpretare le metodiche curative di altre popolazioni, gruppi e sotto-gruppi, definendo i differenti modi di intendere salute e malattia, segno e sintomo. La sua multidisciplinarietà ha creato la medicina narrativa tesa alla costruzione della

avatar
Mattio Mazio

9 apr 2014 ... Allo stesso tempo si riverbera anche nella cultura e nell'opinione pubblica. ... Medici e psichiatri si rivolgono con positivo interesse all'antropologia e alla demologia, mentre ... Corpo, malattia, rapporto medico paziente. 1.

avatar
Noels Schulzzi

Segnaliamo un saggio recente “Malati fuori luogo” (R.Cortina, 2012), di Ivo Quaranta e Mario Ricca, che tratta il tema delle differenze culturali in ambito medico e delle loro ripercussioni nel rapporto fra curante ed assistito. Un collaboratore di C&P ne ha fatto una breve recensione. Il tema della medicina interculturale non sembra essere molto presente nel…

avatar
Jason Statham

4 feb 2016 ... DOCENZA IN ANTROPOLOGIA MEDICA E CULTURALE, SETTORE M-DEA/01. ... pp.151-183. 2010 Il rapporto medico-paziente immigrato. Confronto culturale per salute, malattia e cura. Alcuni determinanti ... DELLA MEDICINA. Storia del Consenso informato, e del rapporto medico paziente. ... MEDIA: DEA Antropologia per studenti di Medicina UNICT Prof G Trovato LEZIONE 1 ...

avatar
Jessica Kolhmann

L’antropologia è una branca della biologia che studia l’uomo dal punto di vista evolutivo, culturale, comportamentale e delle relazioni con l’ambiente naturale e sociale. I precursori dell’antropologia moderna furono i filosofi greci, che per primi iniziarono a studiare le peculiarità fisiche e culturali degli uomini distinguendoli anche in base all’appartenenza etnica, elaborando